Slide background

“Un vecchio adagio dice che
una visione senza un piano è un sogno
e un piano senza una visione è un incubo:
in Italia siamo riusciti, negli ultimi 20 anni,
a fare entrambe le cose.”

PIETRO COLUCCI

Slide background

“Siamo convinti che un'impresa
che investe correttamente in presidi ambientali
sia, alla fine, meno rischiosa
anche per chi concede credito.”

CITAZIONE DA INTERVISTA A NUOVA FINANZA

Slide background

“L’efficienza energetica è un tema
sul quale il sistema Paese dovrebbe concentrarsi,
avviando le realtà italiane a diventare smart grid.”

DALL'INTERVENTO AL FORUM QUALENERGIA 2015

Slide background

“ Il futuro di tutti passa attraverso
una presa di coscienza consapevole,
la condivisione e la partecipazione
di tutte le parti coinvolte
nel processo energetico dalla produzione
al consumo”.

DALL'INTERVENTO AL FORUM QUALENERGIA 2015

Slide background

“Da imprenditore sono abituato a essere pragmatico, ma sono anche sostanzialmente un sognatore.
E questo mi è servito.
Una visione di scenario proiettata verso un futuro diverso e la capacità di immaginare che il cambiamento sia un’opzione possibile,
nonostante i forti interessi economici coinvolti,
sono requisiti indispensabili
per operare nella green economy.”

CITAZIONE DA INTERVISTA A BUSINESS PEOPLE

In questa sezione sono riportati gli articoli riguardanti Pietro Colucci pubblicati sulle testate nazionali, internazionali e locali.
Gli articoli sono navigabili attraverso la selezione della testata giornalistica oppure selezionando il tag di riferimento, personalizzando il proprio percorso di lettura.

Corriere della Sera - 05/11/2012 - L’ Italia si candida a diventare campione dell’economia verde. Con 360 mila imprese — oltre il 25% del sistema industriale italiano — che investono in tecnologie pulite e il 40% dei nuovi occupati nel 2011 legati a investimenti verdi, la green economy si rivela il comparto più dinamico dell’economia nazionale e quello più proiettato verso la crescita Mura. Tutti gli alfieri di questo esercito in movimento saranno presenti dopodomani a Rimini, a EcoMondo, dove il 7 e 8 novembre si terranno gli Stati Generali della Green Economy, un evento a cui lavorano da mesi 40 associazioni di categoria suddivise in 8 diversi settori.

«È un’iniziativa molto interessante perché parte dal basso e nasce dalla percezione, che hanno diversi gruppi industriali, di far parte di un mondo molto dinamico ma poco rappresentato», spiega il ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che interverrà al meeting. «Nelle grandi associazioni industriali e nelle anticamere del governo, le imprese che si portano dietro i problemi del passato contano più di quelle proiettate verso le opportunità del futuro, ma se vogliamo intercettare l’onda lunga della crescita è da qui che dobbiamo partire, dall’energia verde, dalle tecnologie avanzate della demotica, dall’agricoltura sostenibile, più che dalle realtà vecchie e decotte», sostiene Clini. In questo senso, arriva a proposito l’appello del ministro Corrado Passera a far partire una consultazione popolare sulla strategia energetica del governo, presentata a metà ottobre dal premier Mario Monti dopo un’attesa di oltre vent’anni. ...