Myblog - La provincia di Savona conquista un primato europeo grazie alla realizzazione di un impianto unico nel suo genere, frutto della collaborazione congiunta di pubblico e privato sviluppata attraverso la società EcoSavona S.p.A. controllata al 70% da Waste Italia (Società del Gruppo Waste Italia), guidata dall’imprenditore Pietro Colucci, e per il restante 30% dagli enti territoriali (provincia e comune di Savona), la sinergia permetterà a circa 60 comuni savonesi sia un notevole risparmio in termini economici che lo smaltimento di 100.000 tonnellate di rifiuti indifferenziati all’anno.
All’inaugurazione del primo impianto di biostabilizzazione d’Europa sviluppato su due piani erano presenti anche le autorità pubbliche, le quali hanno espresso grande soddisfazione per lo svolgimento dei lavori, conclusi entro i termini prestabiliti, ovvero il Natale del 2016...

Continua a leggere su pietrocolucci.myblog.it

Myblog 16 giugno 2016 - Il Presidente di Innovatec S.p.A., Pietro Colucci, si è recentemente espresso sul nuovo Decreto sugli incentivi alle FER non fotovoltaiche, dichiarato in conformità alle norme dell’UE riguardanti gli aiuti di Stato. Il manager ha dichiarato che “con un ritardo di più di un anno si disciplina l’incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili non fotovoltaiche”. Questa legge non avrà un forte impatto nella realtà delle rinnovabili, poichè la sua valenza nel tempo è alquanto limitata: l’accesso agli incentivi scade il 1 dicembre 2016 o quando si raggiunge il costo indicativo annuo medio degli incentivi pari a 5,8 miliardi di Euro”, evidenzia Pietro Colucci...

Continua a leggere su pietrocolucci.myblog.it

Myblog - L’11 novembre 2015, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sono stati presentati i risultati del progetto di ricerca “Performance ESG: contano per chi giudica le imprese? Promuovere le performance di sostenibilità tra i criteri di giudizio degli operatori finanziari”. Il Gruppo Waste Italia S.p.A. e ALTIS – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in collaborazione con DOGE – Università degli Studi di Genova, sono stati i curatori di un progetto che ha avuto l’obiettivo di identificare, sviluppare e proporre una griglia di indicatori ESG che potessero essere utili agli istituti di credito nella valutazione del merito creditizio delle imprese...

Continua a leggere su pietrocolucci.myblog.it

Myblog - Interrogato in merito allo sviluppo delle tecnologie per la fornitura di energie alternative, il Presidente del Gruppo Waste Italia, Pietro Colucci, delinea un quadro produttivo del panorama italiano alla testata britannica Argus Media. Secondo Colucci, il mercato dell’autoproduzione in materia di rinnovabili è quello che sta dimostrando una maggiore vitalità, data anche dal progresso della tecnologia ad essa legata, ponendosi quale soluzione dall’elevato interesse per il mercato nazionale. Lo dimostrano i dati: nel 2014 sono stati installati dispositivi auto-generanti energia rinnovabile per una potenza di 800MW, mentre dalle stime prodotte dal Gruppo Waste Italia, nel 2015 le installazioni hanno raggiunto i 600MW....

Continua a leggere su pietrocolucci.myblog.it

Myblog - Il 17 marzo 2015 si è tenuto l’evento “Essere sostenibili: una carta vincente per le imprese” presso la Sala Martini di Fiera Milano, promosso da Asam – Associazione per gli studi aziendali e manageriali e che ha visto la partecipazione di alcuni dei principali esponenti delle aziende e delle istituzioni impegnate in politiche di sostenibilità ambientale.
Tra i maggiori protagonisti dell’evento Pietro Colucci, Presidente ed Amministratore Delegato di Kinexia Group, il quale ha partecipato con il ruolo di relatore alla tavola rotonda “La cultura della sostenibilità per creare valore”. Nel suo intervento, Pietro Colucci ha affrontato il tema della necessità di esportare le importanti conoscenze che le numerose società hanno acquisito in materia di sostenibilità ambientale, così come lo stesso Presidente ha tentato di fare con il lancio degli Stati Generali della Green Economy, oltre a valutare quali fossero gli altri panorami presenti al di fuori di quello degli incentivi, esploso radicalmente con la crescita del settore delle energie rinnovabili. Proseguendo nel discorso, Colucci ha esposto uno dei principali obiettivi che bisogna perseguire, ovvero quello di non lasciare che il tema della sostenibilità rimanga solo all’interno di circoli chiusi, ma incentivarne l’adozione anche all’interno delle aziende per fare in modo che venga assunto come vero e proprio modello d’impresa, in grado di portare enormi benefici all’intera economia nazionale.

Continua a leggere su pietrocolucci.myblog.it